Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Rubano la luce all’ENEL, 2 denunce

Carabinieri, contatori EnelDenunciati in stato di libertà un abitante di Maregrosso e uno di Fondo Fucile, entrambi con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica nelle rispettive abitazioni. Nel primo caso, a insospettire i carabinieri impegnati in un’azione di controllo del territorio è stato un cavo abilmente occultato che collegava l’abitazione dell’uomo direttamente ai cavi della linea pubblica, oltre che un contatore palesemente non collegato e disattivo. Ulteriori e

immediate verifiche, svolte con il supporto di una squadra di tecnici ENEL prontamente fatta intervenire sul posto, hanno consentito di far emergere un allaccio diretto alla rete nazionale, i cui cavi erano stati tagliati per l’innesto abusivo del tratto di conduttore che portava l’energia elettrica in casa. Nell’abitazione di Fondo Fucile, invece, il contatore era attivo ma non riportava sul display le previste informazioni. L’ausilio dei tecnici ENEL, ha poi consentito di scoprire che il contatore era stato by-passato mediante dei morsetti, murati sottotraccia nella parte esterna della casa, che prelevavano la corrente ed alimentavano direttamente l’impianto elettrico dell’abitazione.