Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Prende a pugni la compagna, arrestato 35enne

Violenza donneCapo d’Orlando. Per anni ha sopportato in silenzio minacce e violenze. Ieri sera, dopo essere stata tempestata di pugni per l’ennesima volta, ha detto basta.

Ha chiamato i carabinieri, che hanno arrestato in flagranza di reato un 35enne, peraltro già noto alle Forze dell’Ordine, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali nei confronti della compagna, una donna di 26 anni.

“Da tempo -spiegano dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Messina– l’uomo metteva in atto una serie di condotte tali da rendere la vita della convivente impossibile, aggredendola fisicamente e verbalmente. In precedenza le aveva già procurato delle lesioni e contusioni.

La donna, a causa delle minacce del convivente, per paura di ritorsioni non si era mai recata al Pronto Soccorso per farsi refertare né si era confidata con alcuno delle proprie vicissitudini familiari”.

Ieri, in preda all’alcol, il 35enne ha aggredito la compagna prendendola a pugni. Ma diversamente dal passato, questa volta la giovane ha deciso di chiamare il 112 e di andare al pronto soccorso.

Immediatamente intervenuti, i carabinieri della Stazione di Capo d’Orlando hanno bloccato il 35 enne, in evidente stato ubriachezza, e lo hanno condotto in caserma per ulteriori accertamenti.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Patti l’uomo è stato arrestato e riportato a casa, dalla quale la compagna era già andata via, dove resterà agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.