#Messina. Picchia selvaggiamente la moglie e le incendia l’auto, arrestato 40enne

Irrefrenabile violenza quella che ieri ha portato le Volanti della Questura di Messina, dirette dal dirigente Simone Scalzo, all’arresto di un quarantenne G.B.. Dopo aver minacciato la moglie e averla colpita ripetutamente con calci e schiaffi, l’arrestato ha bruciato l’auto che la donna aveva posteggiato sotto casa. L’uomo ha continuato a insultarla nonostante la presenza dei poliziotti, ai quali si è presentato visibilmente alterato, con una ferita alle nocche della mano destra, sanguinante ed emanando  odore di liquido infiammabile. Gli uomini delle Volanti hanno eseguito anche una perquisizione domiciliare, durante la quale sono stati trovati 4 coltelli di varia lunghezza, un tirapugni, una mazza da baseball, un sacchetto di cellophane contenete 206,25 grammi di canapa indiana, una scatola di carta alluminio, un bilancino di precisione. Come riferito dalla vittima, l’uomo in passato non aveva mancato di rivolgerle parole offensive, di percuoterla nonché pedinarla e controllarla per motivi di gelosia.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.