Messina, Piano di Riequilibrio: deciderà direttamente Corte dei Corti

Corte dei ContiROMA. Il punto va a Cateno De Luca e Federico Basile, rispettivamente ex primo cittadino e candidato sindaco di Messina. Dopo avere esaminato la rimodulazione del Piano di Riequilibrio, sceso da 552 a 145 milioni di euro, la Corte dei Conti ha deciso che deciderà direttamente, evitando un ulteriore passaggio presso la Commissione per la Stabilità del ministero dell’Interno. A questo punto la palla passa al Consiglio comunale. Se e quando il Consiglio comunale darà il via alla rimodulazione voluta dall’ormai ex giunta De Luca, attualmente bloccata in attesa dell’arrivo del commissario, la documentazione sarà trasmessa alla magistratura contabile che a quel punto dovrà decidere e chiudere definitivamente questa pagina. In allegato il testo completo della delibera della Corte dei Conti.

CORTE DEI CONTI SU PIANO DI RIEQUILIBRIO