Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Ospedale Piemonte, LabDem: “Ecco la verità su cessione a IRCCS e Pronto Soccorso”

Una delle tante proteste per salvare l'ospedale Piemonte
Una delle tante proteste per salvare l’ospedale Piemonte

Nella sua ultima lettera inviata all’assessore regionale alla Salute il ministero della Sanità ha ritenuto idoneo l’IRCSS Neurolesi ad assorbire le strutture dell’Ospedale Piemonte incluso il servizio di “pronto soccorso di base ed i servizi correlati”.

Abbiamo quindi chiesto a nostre fonti romane chiarimenti in merito all’interpretazione autentica della nota riguardo alle funzioni di un P.S. di base, visto che attualmente l’ospedale Piemonte gestisce un Pronto Soccorso Generale che interviene sulle urgenze.

Su tale punto la nostra fonte riferisce che il Ministero “ha salvato il salvabile”. Siamo stati quindi cortesemente ma eloquentemente rinviati a quanto deciderà la Regione Sicilia, alla quale si gira la questione. Abbiamo anche citato l’intervento del sindaco di Messina Renato Accorinti, che però è stato giudicato, non senza qualche ironia, tardivo e

sostanzialmente ormai ininfluente poiché la questione è da anni sul tavolo dei primi cittadini che via, via si sono succeduti.

Ma LabDem non mollerà, per quanto difficile appaia l’impresa. Faremo quindi presentare un’interrogazione al Ministro della Sanità Lorenzin dai nostri deputati nazionali per ottenere ufficialmente l’interpretazione autentica del parere di idoneità all’assorbimento. Assorbimento che rappresenta un totale stravolgimento operativo e che non tiene conto della pericolosità degli effetti e delle responsabilità che determinerà sulla salute pubblica per tutte le questioni reali che ben si conoscono.

Abbiamo inoltre chiesto di incontrare l’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi al quale, insieme ad altre associazioni e a singoli cittadini, avevamo già inviato una nota a sostegno delle ragioni che spingono a chiedere il mantenimento delle attuali funzioni del Pronto Soccorso del Piemonte. Ci è stato risposto che è programmata una sua prossima visita a Messina, nella quale ci auguriamo si possa ulteriormente discutere della vicenda. Intanto, confermiamo la nostra adesione alla manifestazione di protesta prevista per giovedì prossimo alle 16 davanti all’ospedale Piemonte.   Per LabDem Messina Luigi Beninati