Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Operazione Red Carpet, assoluzione per Maurizio Pintabona

I giudici della I Sezione Penale del Tribunale di Messina hanno assolto con formula piena Maurizio Pintabona, originario di Sinagra e dipendente della Schepis Trasporti di Raccuja, difeso dai legali  Giacomo Prinzi e Francesca Schepis. L’uomo era stato coinvolto nell’operazione Red Carpet condotta dai Carabinieri di Caltanissetta nel settembre del 2014 in

merito a dei furti di rame avvenuti nel Nisseno. I giudici hanno accertato l’assoluta estraneità ai fatti da parte della Schepis sia diretta che indiretta, sia da parte di alcuno dei rappresentanti legali né tantomeno dei suoi dipendenti. Totalmente caduto anche il vincolo associativo, e sia ulteriori responsabilità pensali nella vicenda. I giudici non hanno disposto alcun tipo di confisca o sequestro di autoarticolati, motrici, rimorchi o altri mezzi in qualche modo riconducibili alla Schepis Traporti.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.