Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Omicidio Rebecca, 4 anni e 4 mesi a Lo Miglio

Rebecca Lazzarini (foto da fb)
Rebecca Lazzarini (foto da fb)

Ha scelto il rito abbreviato e il GUP Maria Vermiglio lo ha condannato a 4 anni e 4 mesi di reclusione. Questa la pena decisa per il 32enne Luca Lo Miglio, che la sera dell’8 marzo scorso travolse con la propria auto, una BMW, e uccise la 14enne Rebecca Lazzarini, studentessa del liceo Seguenza. La ragazzina stava percorrendo a piedi con il padre e il fratellino più

piccolo la strada statale 114 a Mili Marina dopo essere stata a una festa di famiglia. La violenza dell’impatto fu tale che Rebecca fu scaraventata per parecchi metri dal luogo dell’incidente e morì subito dopo. Il PM Roberta La Speme aveva chiesto la condanna 4 anni, ma il GUP Vermiglio l’ha aumentata di altri 4 mesi. Per Luca Lo Miglio, che è risultato positivo all’alcol test che è stato effettuato subito dopo l’incidente, l’accusa era di omicidio colposo e non di omicidio stradale perché l’8 marzo scorso questo reato, per il quale sono previste condanne più severe, non era ancora diventato legge. Lo Miglio era ai domiciliari con l’accusa di omicidio colposo aggravato.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.