Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina, movida senza regole: chiusi due locali in via Cesare Battisti

MESSINA. Durante la scorsa fine settimana sono stati predisposti servizi mirati di ordine e sicurezza pubblica finalizzati a vigilare sulla movida per evitare il mancato rispetto delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica di coronavirusI controlli sono stati effettuati congiuntamente da Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, con il concorso della Polizia Municipale per le attività di competenza. Tutte le operazioni sono state coordinate da un funzionario della Polizia di Stato.

Particolare attenzione è stata posta nei confronti di bar ed esercizi di ristorazione, oltre che negli eventuali punti esterni autorizzati, con l’obiettivo di far mantenere la giusta distanza di sicurezza, garantendo anche il regolare e corretto utilizzo dei dispositivi di sicurezza. Numerosi i locali sottoposti a controllo e, nei confronti di due di questi, è stata disposta la sospensione immediata dell’attività. Al titolare del Dejàvu, in via Cesare Battisti, all’interno del quale erano presenti avventori minorenni che sono stati identificati, è stata contestata l’inosservanza delle misure anti assembramento previste per i locali pubblici in relazione all’emergenza Covid-19, l’occupazione abusiva di suolo pubblico, la somministrazione di bevande alcoliche in mancanza di autorizzazione e senza l’utilizzo di bicchieri monouso, in violazione dell’ordinanza del sindaco Cateno De LucaUn secondo locale, Perbacco, anche questo in via Cesare Battisti, è stato chiuso per la palese violazione delle norme anti assembramento, per la somministrazione di bevande alcoliche senza l’utilizzo dei bicchieri monouso e per occupazione abusiva di suolo pubblico.