Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Megafono addio, il consigliere De Leo al Gruppo Misto

Pippo De Leo
Pippo De Leo

“Questa esperienza si è esaurita. Restare nel Megafono non ha senso: da qui la mia scelta di lasciare ed entrare nel Gruppo Misto”. Così Pippo De Leo, ex capogruppo de Il Megafono a Palazzo Zanca.

“Da oltre un anno e mezzo il fondatore del movimento, il presidente  della Regione Sicilia Rosario Crocetta, di fatto si è allontanato, ribadendo la propria adesione al PD. I parlamentari ARS hanno aderito al PSE. Massimo rispetto per loro, ma le migrazioni di massa non mi piacciono”.

In un periodo di transumanze e radicali cambiamenti di area, De Leo spiega così la scelta del Gruppo Misto: “Per rispetto degli elettori che mi hanno voluto in Aula in quanto esponente di un progetto ben preciso, quello appunto del Megafono, non sarei mai transitato in un altro partito. E colgo l’occasione per ribadire che non ho alcuna intenzione di aderire a Forza Italia“.

De Leo ha comunicato la propria decisione con una nota inviata alla presidente del Consiglio Emilia Barrile e al segretario generale Antonio La Donne.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.