Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Maxi rissa tra migranti alla caserma Gasparro

rissa_migranti_caserma_gasparro_siciliansEnnesima rissa tra i migranti ospitati nella ex caserma Gasparro a Bisconte. A denunciarlo è il consigliere del terzo Quartiere Alessandro Cacciotto. “La situazione rischia seriamente di precipitare -avverte. Anche ieri sera nell’area della caserma ci sono state urla che hanno scatenato la paura dei residenti. Intorno alle 21 c’erano scene al limite della carneficina. Un caos totale che ha generato timore nei quartieri di Bisconte e di San Luigi, entrambi inseriti nella Vallata di Camaro e confinanti con la ex struttura militare. Sono dovute intervenire ambulanze, sicuramente per gli esiti delle colluttazioni. Purtroppo, è questa la nota dolente, queste scene sono ormai costanti e chi abita a ridosso della ex caserma è davvero esasperato. La notte è impossibile dormire -aggiunge l’esponente politico. Spesso i migranti scavalcano le reti di recinzione della caserma e iniziano a girovagare incontrollati per tutto il quartiere. Rappresentare la triste realtà che si è venuta a creare non equivale assolutamente a forme discriminatorie, ma bisogna guardare in faccia

la realtà: un conto è l’accoglienza e l’integrazione di gente sfortunata, altro conto è la quasi anarchia che regna ormai nel quartiere a causa di una situazione che non si riesce a controllare”.

Indispensabile quindi per Cacciotto “apportare dei correttivi da parte di chi gestisce lo sbarco e la sistemazione dei migranti. Soprattutto, si chiede alle Istituzioni un maggiore controllo di questa gente che, se pur sfortunata, non può (ovviamente non si vuole generalizzare), gettare ansie e paure tra i residenti. Ciò che chiedo è di curare con diligenza la politica dell’accoglienza che significa anche garantire la vivibilità per i messinesi, altrimenti si rischia da una parte di non accogliere bensì di raccogliere i migranti e dall’altra di esasperare e gettare nello sconforto e nella paura tanta gente già costretta a convivere con la lontananza delle Istituzioni. Già -conclude il consigliere della Terza Circoscrizione- perché quartieri come Bisconte, Catarratti, San Luigi, San Paolo, l’intera Vallata di Camaro meritano maggiore rispetto e attenzione da chi amministra la città”.