Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. L’Arcigay chiede e ottiene la distribuzione del profilattico femminile nelle farmacie

Profilattico femminileLa richiesta è stata inviata dall’Arcigay di Messina venerdì scorso, oggi la risposta dell’Ordine dei Farmacisti: via libera alla distribuzione del Femidom, il profilattico femminile, fondamentale per la prevenzione delle infezioni sessualmente trasmissibili.

In una nota inviata al presidente dei farmacisti di Messina Nino Abate, il responsabile dell’Arcigay Rosario Duca ha segnalato le numerose lamentele rispetto “alla scarsa diffusione o reperibilità nel territorio provinciale del Femidom, profilattico idoneo all’uso femminile. Nell’ottica della prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, chiediamo che l’Ordine dei Farmacisti disponga e metta in atto tutte le azioni necessarie perché anche il Femidom possa essere facilmente reperibile”.

Ma il presidente di Arcigay ha chiesto inoltre che sia possibile acquistarlo non solo nelle farmacie ma anche attraverso i distributori automatici già presenti sul territorio, esattamente come è possibile per i profilattici maschili.

“E’ notorio che la donna è esposta a maggiori rischi di contagio come i dati nazionali confermano -spiega Duca- e non solo per ciò che concerne l’HIV e l’AIDS, ma anche per tutte le altre infezioni legate a rapporti sessuali, etero o lesbo che siano.

Rosario Duca, presidente Arcigay Messina
Rosario Duca, presidente Arcigay Messina

“E’ notorio che la donna è esposta a maggiori rischi di contagio come i dati nazionali confermano -spiega Duca- e non solo per ciò che concerne l’HIV e l’AIDS, ma anche per tutte le altre infezioni legate a rapporti sessuali, etero o lesbo che siano.

Troviamo assai triste che ancora nel 2015 siano necessarie richieste di questo tipo, solo perché una forma atipica di discriminazione di genere vieti anche per la prevenzione la possibilità di reperimento di quegli strumenti attualmente utilizzabili e che in alta percentuale garantiscono la persona.

Il preservativo per l’appunto. Come associazione -conclude il presidente di Arcigay Messina- auspichiamo che la sensibilità per la prevenzione da IST anche per le donne possa essere dimostrata alla pari di quanto dimostrata per il genere maschile”.

La risposta dell’Ordine dei Farmacisti non si è fatta attendere e in una e-mail inviata oggi il presidente Abate ha comunicato che “la richiesta della reperibilità del Femidom nelle farmacie nella giornata odierna è stata inoltrata alla Federfarma Messina (associazione provinciale dei titolari di farmacia) per favorire la comunicazione nei confronti di tutti gli iscritti rappresentati”.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.