Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Ente Teatro: la smentita di Fiorello e il mistero della delibera 53

Il foglio n° 5, quello che è sparito dalla delibera 53
Il foglio n° 5, quello che è sparito dalla delibera 53

Il mistero della delibera n° 53. No, non è un giallo di Agatha Christie, ma un pasticciaccio tipicamente messinese. Con una delibera, la n° 53 appunto, dalla doppia versione (la prima il 4 dicembre composta da 24 pagine, la seconda oggi da 23), una plateale smentita di Fiorello su facebook e su twitter rispetto a un suo spettacolo in riva allo Stretto e una figuraccia istituzionale di quelle che non si dimenticano.

Il foglio misterioso, quello che è stato fatto sparire in fretta e furia, è il quinto. Nel quale sono messe nero su bianco e firmate dal soprintendente Nino Saija le previsioni delle entrate per abbonamenti e sbigliettamento al 31 dicembre 2015.

Tra un volo pindarico e l’altro rispetto ai presunti incassi (soprattutto per quanto riguarda Barcellona, dove mediamente ci sono in sala una sessantina di spettatori) si arriva a due punti decisamente interessanti: il n° 6 che indica uno spettacolo di Fiorello al PalaSport con la previsione di incasso di 180 mila euro e il n° 7 che cita “un grande evento di Capodanno a piazza Duomo d’intesa con il Comune di Messina”, per il quale si prevede la vendFiorello facebookita di 8 mila biglietti a 20 euro l’uno e un incasso di 160 mila euro.

Ma a smentire la seconda versione ci pensa anche il programma natalizio dell’assessore alla Cultura Tonino Perna, che è stato presentato stamane e nel quale non c’è alcuna traccia del concerto a piazza Duomo.

Nel tentativo di mettere una toppa, nel pomeriggio dagli uffici dell’Ente Teatro è stato inviato un comunicato firmato dal presidente Maurizio Puglisi nel quale si legge che “relativamente alla programmazione dello spettacolo di Rosario Fiorello a Messina, e della notte di capodanno, precisiamo che il CDA dell’EAR Teatro di Messina non ha mai deliberato nulla in tal senso, e quindi gli spettacoli non sono inseriti nella programmazione dell’Ente”.

Il "nuovo" foglio n° 5 della delibera 53
Il “nuovo” foglio n° 5 della delibera 53

In realtà, il foglio che è sparito è inserito in una delibera e quindi qualunque giustificazione appare decisamente superflua e sa tanto di arrampicata sugli specchi.

Avere aggiunto successivamente alla sparizione del foglio che la delibera è stata modificata il 10 dicembre non cambia la sostanza delle cose: previsioni economiche che definire fantasiose è riduttivo, una pessima figura rimediata sui social network e a livello istituzionale e la sconfortante certezza che quando si pensa di avere visto tutto, ma proprio tutto, c’è sempre qualcosa di peggio in arrivo.

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.