Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Incidente via Garibaldi, Lorena non ce l’ha fatta

Incidente_via_Garibaldi12Lorena Mangano non ce l’ha fatta. E’ morta a 23 anni, forse per una scommessa. La sua giovane vita è stata spezzata nella notte tra sabato e domenica scorsi quando l’Audi TT guidata dal maresciallo della Guardia di Finanza Gaetano Forestieri, 32 anni, l’ha centrata in pieno mentre la studentessa era alla guida della propria Panda. Dalle prime ricostruzioni e da quanto avrebbero raccontato alcuni testimoni, sembra che alla base dell’incidente ci sia stata una gara di velocità che Forestieri stava facendo con un’altra auto, probabilmente una 500 Abarth rossa che è fuggita al momento dello scontro. Gaetano Forestieri, indagato dalla magistratura, è risultato positivo all’alcoltest.

A fare luce sull’incidente contribuiranno in maniera determinante i filmati delle

videocamere della zona che sono state già passate al setaccio degli inquirenti. A dare la notizia della morte della ragazza di Capo d’Orlando è stata la cugina con un post su Facebook. La morte di Lorena getta nello sconforto non solo la famiglia, ma anche la comunità di Capo d’Orlando che in questi giorni ha seguito con attenzione e partecipazione questa tragica vicenda. Con grande generosità i genitori di Lorena hanno deciso di far continuare a vivere la propria figlia donandone gli organi, l’espianto dei quali è iniziato poco dopo le 18 presso il Policlinico universitario di Messina, dove la sfortunata giovane era stata ricoverata subito dopo l’incidente.

Lorena Mangano (foto da fb)
Lorena Mangano (foto da fb)

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.