Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Il meeting “Legalità in Comune” a Palazzo dei Leoni

Palazzo dei leoni, ex Provincia, Salone degli SpecchiStamane alle 10.30 nel Salone degli Specchi di palazzo dei Leoni si terrà la manifestazione “Legalità in Comune” che rientra nell’ambito delle iniziative di formazione e promozione sui temi della sostenibilità ambientale e della legalità promosse dalla Città Metropolitana di Messina.

“Questo progetto, che rientra nel contesto delle attività di divulgazione sociale -spiega il commissario straordinario Filippo Romano– intende coniugare al principio di sviluppo sostenibile anche i valori della legalità”.

“Quest’anno – ha spiegato il dirigente della VI Direzione Ambiente Gabriele Schifilliti, – abbiamo coinvolto oltre 2.500 studenti degli istituti scolastici di Messina e della provincia. Oggi si rende necessario il coinvolgimento in rete di un più ampio tessuto sociale quali scuole, famiglie, Enti, Comuni e aziende private, per creare una sinergia che possa contribuire, attraverso una fattiva collaborazione, al rilancio del nostro territorio”.

Il progetto, che ha coinvolto gli istituti scolastici, si svilupperà in attività di formazione e prevede anche un concorso per gli studenti. “Il nostro obiettivo – ha dichiarato Giuseppe Cacciola, responsabile Nodo InFea– si fonda sul potenziamento di quelle attività, promosse dalla struttura e volte alla diffusione delle più corrette pratiche sostenibili a tutela dell’eco sistema.

Il progetto in quest’edizione punterà anche a promuovere i temi della legalità. “Considerata l’analisi sociale, economica e criminale del nostro territorio -ha concluso la giornalista Katia La Rosa– è fondamentale diffondere, promuovere e trasmettere la politica della legalità ed il rispetto delle norme, azioni che rappresentano un sicuro investimento per le nuove generazioni”.

All’incontro parteciperanno Mariangela Caponetti (segretario generale di Palazzo dei Leoni) e Gianluca Furnari (store manager dell’azienda Bruno Spa), oltre agli studenti degli istituti Cannizzaro-Galatti, Villa Lina-Ritiro, Villafranca Tirrena, Renato Guttuso, Militi di Barcellona Pozzo di Gotto, D’Arrigo di Venetico, di Novara di Sicilia, di Santa Lucia del Mela e di Pace del Mela.