Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Il 29 dicembre 2015 approvato il Bilancio Consuntivo 2014

Bilancio 2Come da consolidata tradizione dell’Amministrazione Accorinti, anche questa volta il Bilancio Consuntivo dell’anno precedente è arrivato in Aula a poche ore dalla scadenza, mentre del Previsionale 2015 (a 48 ore dal Capodanno) non c’è traccia.

Dei 40 consiglieri comunali erano presenti in 24 e con 20 voti favorevoli di Forza Italia, Grande Sud, DR e Il Megafono (Carlo Abbate, Pio Amadeo, Angelo Burrascano, Carlo Cantali, Simona Contestabile, Giovanna Crifò, Paolo David, Rita La Paglia, Francesco Pagano, Pierluigi Parisi,  Giuseppe Santalco, Nora Scuderi, Donatella Sindoni, Santi Sorrenti, Fabrizio Sottile, Benedetto Vaccarino, Pippo Trischitta e Daniele Zuccarello) e delle accorintiane Lucy Fenech e Ivana Risitano, 3 contrari dei consiglieri del Gruppo Misto Nina Lo Presti, Antonella Russo e Gino Sturniolo e l’astensione della presidente Emilia Barrile è arrivato il via libera al Consuntivo, sotto la spada di Damocle della diffida del commissario ad acta, che lo pretendeva entro domani.

Con un’ostinazione degna di ben altra causa il vicesindaco e assessore al Bilancio Guido Signorino ha dichiarato, tra l’altro, che “La rendicontazione finanziaria dell’anno 2014 (che giunge alla valutazione del Consiglio ancora una volta con eccessivo ritardo) costituisce una cerniera tra il passato e il futuro”. Pensiero ampiamente chiarito in un comunicato dell’ufficio stampa di Palazzo Zanca.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.