#Messina. Gli indici del rumore da traffico veicolare di ottobre

rumore traffico indici veicolareIl dipartimento mobilità urbana del comune di Messina, con la rete di monitoraggio continuo del rumore derivante dal traffico veicolare, ha diffuso i valori per lo scorso mese di ottobre. I dati sono rilevati in continuo dalle otto stazioni di rilevamento ubicate sul viale Boccetta, al Palacultura, in via La Farina, alla ASP 5, in via Celi a Tremestieri, alla prima circoscrizione, in via Taormina, alla caserma Ainis, sul viale Europa, alla caserma Zuccarello, sul viale della Libertà sud, ex istituto Dante Alighieri, sul viale Giostra, all’istituto professionale Antonello e in viale della Libertà nord, alla stazione misura qualità dell’aria della provincia.
L’elaborazione riguarda la determinazione degli indicatori acustici previsti dalla normativa vigente ed in particolare, rilevando il cosiddetto livello equivalente continuo di pressione acustica LAeq ponderato A, si calcolano per ogni giorno del
periodo di misura, i livelli equivalenti diurni, LAeq giorno, (tempo di riferimento dalle 6 alle 22) e notturni, LAeq notte (tempo di riferimento dalle 22 alle 6)
.
I livelli di rumorosità rilevati ad ottobre sono stati: viale Boccetta – Palacultura, LAeq giorno 69,5 dB(A), LAeq notte 65,5 dB(A); via La Farina, LAeq giorno 70,5 dB(A), LAeq notte 67,5 dB(A); via Taormina – Caserma Ainis, LAeq giorno 70 dB(A), LAeq notte 67 dB(A); viale Europa – Caserma Zuccarello, LAeq giorno 66,5 dB(A), LAeq notte 62,5 dB(A); viale Giostra – Istituto Professionale Antonello, LAeq giorno  60,5 dB(A), LAeq notte 53,5 dB(A). Le stazioni di viale della Libertà nord e VIA Celi Tremestieri  nel mese di ottobre erano in manutenzione. I limiti diurni e notturni a ottobre sono stati rispettivamente pari a 65 e 55 dB(A) per la zona IV, fatta eccezione per viale Giostra che ricade in zona III, dove i limiti sono 60 e 50 dB(A).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *