Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Giuseppe Ministeri nel CdA del Conservatorio Corelli

Giuseppe Ministeri
Giuseppe Ministeri

Il produttore Giuseppe Ministeri cooptato nel Consiglio di Amministrazione del Conservatorio Corelli su indicazione del MIUR. La nomina a consigliere nel Conservatorio peloritano è infatti di competenza del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

“Sono contento e onorato per questa indicazione da parte del ministero e spero di esserne all’altezza -commenta Ministeri. Lavorerò nel solo interesse della città, del suo conservatorio, degli utenti e della struttura”.

Il suo primo atto? “Studierò. Innanzitutto studierò, benché l’incarico preveda un ruolo di indirizzo politico-gestionale. Ma sono abituato a conoscere ciò di cui sto parlando”.

Su cosa si dovrebbe puntare? “Sicuramente devono essere coltivati e incentivati alcuni aspetti che guardo con interesse, come il costante rapporto di collaborazione con le altre Istituzioni culturali locali. Il conservatorio si deve aprire sempre più al territorio, all’esterno. Un altro aspetto probabilmente su cui si può lavorare e migliorarsi è la comunicazione”.

La situazione degli enti di formazione musicale, in Italia come a Messina, non è semplice. “Certo, le criticità ci sono eccome. E come ovunque, si tratta soprattutto di problemi dipendenti dalla scarsezza di risorse economiche”.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.