Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Festa europea della musica: la presentazione

festaeuropeadellamusicaDomani, giovedì 16 giugno alle 10.30, nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, si terrà la conferenza stampa di presentazione della Festa Europea della Musica 2016 che si svolgerà martedì 21 giugno, per la giornata del solstizio d’estate. Nel corso dell’incontro sarà presentato il programma di appuntamenti che si terranno a Messina, organizzati e promossi dall’assessorato alla Cultura del Comune.
La manifestazione animerà, dalle 18 sino all’1, il quadrilatero del centro storico che coinvolge le piazze Unione Europea e Duomo, e via Loggia dei Mercanti Mercanti che sarà, solo per una sera, isola pedonale dedicata alla musica e all’arte. La Festa Europea della Musica 2016 è un’iniziativa europea, promossa a livello nazionale dal Ministero dei Beni Culturali e dalla SIAE, con la partecipazione dei ministeri degli Affari Esteri, della Giustizia, della Difesa e dell’Istruzione, dell’Anci
e di Rai radio 3.
Nasce da un’iniziativa ideata dal Ministero della Cultura francese il 21 giugno del 1982, che si è trasformata in un autentico fenomeno sociale. Dal 1985, anno europeo della musica, la festa si svolge in Europa e nel mondo. Dal 1995 Barcellona, Berlino, Bruxelles, Budapest, Napoli, Parigi, Praga, Roma, Senigallia sono le città fondatrici dell’Associazione Europea Festa della Musica. Dal 2002, grazie al lavoro fatto dalla AIPFM (Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica), in Italia hanno aderito più di 120 città, dando vita a una rete distribuita su tutto il territorio nazionale.
Tantissimi concerti di musica dal vivo si svolgono ogni anno, il 21 giugno, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Concerti gratuiti, valore del gesto musicale, spontaneità, disponibilità, curiosità, tutte le musiche appartengono alla Festa. Dilettante o professionista, ognuno si può esprimere liberamente, la Festa della Musica appartiene, prima di tutto, a coloro che la fanno.