Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Dottorato honoris causa a Giuseppe Tornatore

Giuseppe Tornatore fotografato da Ugo MaccàAl via alle 11 la cerimonia di consegna del dottorato di ricerca honoris causa in Scienze Storiche, Archeologiche e Filologiche a Giuseppe Tornatore.

Nell’Aula Magna dell’Ateneo si terrà la laudatio del professor Vincenzo Fera, coordinatore del dottorato. A seguire il regista terrà la lectio dottoralis sul tema “La via delle immagini”.

“La filmografia di Tornatore -si legge nella motivazione- è alla confluenza delle molteplici direttrici di ricerca del dottorato. Dalla storia, sempre nel cuore di ogni pellicola, alla letteratura che sostiene anche strutturalmente la narrazione, dalla geografia che popola di luoghi e paesaggi reali e immaginari i racconti, alla stessa archeologia, apparentemente più distante, ma in realtà onnipresente come scienza della memoria nella società in cui operiamo.

Si aggiunga l’interesse che l’universo dei linguaggi filmici e i molteplici registri retorici della comunicazione, ma anche i complessi e articolati risvolti antropologici, suscitano in varie aree scientifiche del dottorato”. Aperta fino al 29 gennaio nell’atrio del plesso centrale dell’Università la mostra Giuseppe Tornatore, trent’anni di cinema 1986-2016: da Il camorrista a La corrispondenza. L’evento, curato da Ninni Panzera, è realizzato in collaborazione con il Centro di documentazione Giuseppe Tornatore e con l’associazione La Zattera dell’Arte. Il registra incontrerà la stampa domenica alle 10 nella Sala Senato del Rettorato.