#Messina. Divieti di balneazione 2016: Ordinanza del sindaco

divietobalneazione

Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana del decreto dell’Assessorato regionale della Salute, con il quale sono state fissate le date dell’1 aprile ed il 31 ottobre per l’inizio e la fine della stagione balneare, il sindaco Renato Accorinti, ha disposto l’ordinanza che disciplina i tratti di mare e di costa del territorio comunale ove non è consentita la balneazione.
Il Dipartimento Ambiente e Sanità del Comune è incaricato di collocare i cartelli metallici per indicare i divieti, all’inizio di tutte le strade di accesso, pedonali o carrabili, a tutti i tratti di mare interessati. I tratti di mare e di costa permanentemente non adibiti alla balneazione per inquinamento sono quelli compresi dalla foce del torrente Larderia al torrente Portalegni, per un tratto di 6625 metri; da 50 mt. dall’ex ospedale R. Margherita a 100 mt. nord dalla foce del torrente Annunziata, per 600 metri; e da 100 mt. a sud a 100 mt. a nord del canale lago piccolo di Torre Faro. Non sono inoltre balneabili le aree portuali tra via Brasile ed il torrente Portalegni, per 9050 metri, e tra il porto di Tremestieri sino al torrente Larderia, per 480 metri; i tratti da 100 metri a sud a 100 mt. a nord delle foci dei torrenti Giampilieri e Briga, e da 100 mt. a est a 100 mt. a ovest dello scarico del depuratore di Acqualadroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *