Messina, discarica abusiva in centro: blitz della Polizia Metropolitana

. Tre trasportatori denunciati, un mezzo sequestrato e il proprietario dell'appartamento che aveva trasformato lo spiazzo sotto casa in una discarica multato e obbligato a ripulire l'area a spese proprie. Questo il bilancio del blitz di stamane di una pattuglia della Polizia Metropolitana, agli ordini del comandante Giovanni Giardina, a largo Francesco Guardione, nei pressi di via Tommaso Cannizzaro. Grazie alla segnalazione di un cittadino che ha dimostrato di avere a cuore il decoro della città, pochi minuti dopo essere stati allertati i Vigili della Polizia della ex Provincia, con il supporto dei colleghi della Municipale, sono arrivati sul posto.

Qui hanno trovato dei trasportatori che accatastavano e distruggevano a colpi di mazza dei mobili dei quali il proprietario di un appartamento aveva deciso di disfarsi scaricando sulla collettività il costo della propria inciviltà, invece di utilizzare le isole ecologiche o di raccordarsi con la raccolta a domicilio della MessinaServizi. Oltre alla multa da 500 euro, il proprietario dei mobili è stato obbligato a pagare a spese proprie il ripristino dei luoghi, effettuato con un mezzo speciale.

mm

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.