Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Diciassettesimo giorno senza acqua: ancora una settimana di sofferenza

Via Ogliastri questa mattina

Ci vorranno ancora 7 giorni perché Messina si lasci l’emergenza idrica alle spalle. Una lunga settimana perché dai rubinetti torni a sgorgare acqua.

A confermarlo oggi pomeriggio il commissario per l’emergenza Calogero Foti, durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il capo della Protezione Civile nazionale Fabrizio Curcio, il sindaco di Messina Renato Accorinti, il presidente dell’Amam Leonardo Termini e i due esperti Nicola Ceralli e Giovanni Aronica.

L’AMAM ha presentato il progetto del bypass lungo 350 metri che si realizzerà a Calatabiano e che garantirà una portata di 600 litri di acqua al secondo, che si aggiungeranno 300 dell’Alcantara, ai 200 della Santissima e ai 100 dei pozzi cittadini.

Se non ci saranno intoppi, dalla settimana prossima Messina potrà contare su un totale di 1.200 litri al secondo. Il materiale è già arrivato e i lavori inizieranno domani.

Intanto, ecco i nuovi orari previsti per l’erogazione nei Quartieri.

TABELLA ORARI E PUNTI FISSO DI APPROVVIGIONAMENTO IN CITTA’

CIRCOSCRIZIONEORARIO
sans-serif;">ZONA

2

10,00 -14,00MINISSALE C/I CHIESA EVANGELICA

2

10,00 – 14,00

15,00 – 20,00

CONTESSE SS114 KM 3,9 EX 4a CIRCOSCR.

CEP VIA LIVATINO ALTA

3

10,00 – 14,00VIA GEROBINO PILLI C/I SCUOLA LA PIRA

3

15,00 – 20,00INCROCIO V.LE EUROPA/VIA LA FARINA

4

10,00 – 20,00VIALE REGINA MARGHERITA PRESSI SANT. POMPEI

5

09,00 – 20,00VIALE GIOSTRA ROTATORIA PRESSI IS. 13

6

10,00 – 14,00GANZIRRI VIA LAGO PRESSI UFF. POSTALE

6

16,00 – 20,00TORRE FARO PIAZZA CHIESA

6

16,00 – 20,00FARO SUP. C/I POSTE

3

00,00 – 24,00AUTOPARCO MUNICIPALE VIA BONINO

Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.