Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. D’Alia: “Il futuro di Messina dipende dalla Città Metropolitana”

UDC 5-1-2016“Il futuro di Messina e del territorio della provincia dipendono dall’avvio della Città Metropolitana”. Così Gianpiero D’Alia, presidente nazionale UDC, durante una conferenza stampa organizzata stamane a Palazzo dei Leoni per discutere del Masterplan e della situazione politico-amministrativa di Messina.

D’Alia ritiene la città metropolitana un “ente fondamentale perché è lo strumento sul quale si baserà la prossima programmazione comunitaria”.

Dimenticati gli attacchi feroci dell’ultimo anno, intervallati dalle passerelle sul tappeto rosso con Casini in occasione delle celebrazioni per il sessantesimo anniversario della Conferenza di Messina, D’Alia accosta il sindaco Acconti al commissario della ex Provincia Filippo Romano e ai primi cittadini del comprensorio peloritano, dichiarando che “è importante quanto hanno fatto anche per il Masterplan, proponendo al governo nazionale interessanti interventi così come ha fatto la Regione siciliana.

Nel settore dell’ambiente e del dissesto idrogeologico il 70 per cento delle iniziative e misure degli interventi proposti dalla Regione Sicilia al governo nazionale riguarda i Comuni della Provincia di Messina. Quindi -ha concluso D’Alia- se si lavora in questa direzione, evitando inutili contrapposizioni, la città e la provincia avranno un futuro”.