Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina, controlli straordinari dei Carabinieri in città: un arresto e una denuncia, sequestrata anche droga

MESSINA. Ieri sera i Carabinieri della Compagnia Messina Centro hanno intensificato i controlli nel capoluogo peloritano. In particolare sono stati predisposti posti di controllo lungo le principali arterie stradali, anche in area extraurbana, soprattutto nei rioni di Camaro, Gravitelli e Giostra, allo scopo di contrastare lo smercio di droga e di prevenire la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o alcol. Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma hanno arrestato M. S., 31enne messinese, già noto alle forze dell’ordine, destinatario di ordine di carcerazione emesso dall’A.G. peloritana. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Messina Principale, poiché ritenuto responsabile dei reati di furto aggravato e ricettazione e condannato ad espiare la pena di 5 anni e 6 mesi di reclusione.

Inoltre, durante gli specifici controlli predisposti, i militari della Stazione di Camaro Superiore hanno deferito in stato di libertà per il reato di evasione il 26enne messinese P. C. che, sebbene attualmente sottoposto al regime degli arresti domiciliari, si era allontanato dalla propria abitazione senza alcuna giustificazione. Inoltre, 3 persone sono state segnalate alla Prefettura per assunzione di stupefacente perché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, detenute per uso personale, con il sequestro di circa 5 grammi di sostanza stupefacente. Infine i posti di controllo hanno consentito di controllare più di 160 persone, più di 90 auto e di elevare diverse contravvenzioni al codice della strada.