Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina, Carabinieri e Poste contro il Coronavirus: scatta la consegna delle pensioni a domicilio

MESSINA. Anche nella provincia di Messina è ora attiva la convenzione tra l’Arma dei Carabinieri e le Poste italiane che permette agli anziani privi di assistenza familiare di ricevere la pensione a domicilio. L’iniziativa, oltre a tutelare dal Coronavirus i soggetti particolarmente a rischio, li protegge da eventuali truffe, rapine e scippi dei quali potrebbero rimanere vittima recandosi a prelevare la pensione negli uffici postali. Le 93 stazioni dei carabinieri dei 108 comuni della provincia peloritana da questo momento si raccorderanno quindi con i vari uffici postali dislocati sul territorio e garantiranno il servizio a pensionati. Per informazioni è possibile contattare il numero verde delle Poste, 800556670, o chiamare la stazione dei Carabinieri più vicina alla propria abitazione.

 

L’accordo fra L’Arma e le Poste è parte del più ampio sforzo messo in atto dai due partner istituzionali per contrastare la diffusione del Covid 19. Questa mattina due anziani sacerdoti dell’Oratorio salesiano Domenico Savio hanno già usufruito del servizio facendone richiesta al comandante della stazione Carabinieri di Messina Principale e grazie alla collaborazione del direttore dell’ufficio postale di Corso Cavour Giovanni Vena, che si è detto orgoglioso di poter partecipare a un “servizio solidale di alto valore sociale”. “La sottoscrizione di questa convenzione – ha dichiarato Vena – conferma il nostro ruolo strategico a sostegno del Paese e la vicinanza al territorio”.

Consegna pensioni. Poste e Carabinieri