Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Previsionale 2015, Cama: “Non è scomparso nulla dai conti”

Palazzo-ZancaNota del ragioniere generale Nino Cama sul Previsionale 2015 ai dirigenti dei dipartimenti comunali, in particolare riguardo al riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi.

“Non corrisponde ad anomalia il valore dei residui passivi cancellati in quanto l’attività svolta ha risposto alle normative di legge in materia.

Inoltre, non costituisce anomalia la conservazione dei residui attivi vincolati, poiché l’avanzo di amministrazione è vincolato per il corrispondente importo, nel rispetto della normativa che regola la materia. Ne consegue, per quanto sopra, che non costituisce anomalia “la differenza tra residui attivi e passivi riaccertati all’1.1.2015 rispetto a quanto rilevato dal bilancio consuntivo 2014”.

Si conferma pertanto -prosegue la nota di Cama- la regolarità dell’operazione di riaccertamento straordinario dei residui svolta e si rammenta che il Collegio dei Revisori dei Conti può effettuare controlli presso i singoli dipartimenti.

In considerazione dell’accumularsi dei ritardi per l’approvazione del bilancio di previsione 2015/2017, si invitano tutti i dirigenti ad agevolare e velocizzare il compito di controllo dell’Organo di revisione al fine di evitare di accumulare ulteriori ritardi e garantire la normale gestione dell’Amministrazione comunale. Infine si rammenta – conclude il documento – che ferve l’attività per la predisposizione del conto consuntivo dell’esercizio 2015 e del bilancio di previsione 2016/2018, per rispettare i termini di approvazione stabiliti dalle disposizioni di legge”. Il Comune di Messina, nelle more del parere del Collegio dei Revisori dei Conti sul riaccertamento straordinario dei residui, sta definendo il Bilancio di Previsione 2015.