Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Bilanci e progetti per Fondazione di Comunità

Foto Paolo Furrer
Foto Paolo Furrer

Presentati stamane da Fondazione di Comunità di Messina i risultati raggiunti durante il 2014 e gli obiettivi prefissati per l’anno appena cominciato.

Nell’Aula consiliare di Palazzo dei Leoni il segretario generale Gaetano Giunta ha presentato alla stampa i progetti portati a termine nell’anno appena trascorso.

In testa quelli riguardanti l’energia, con in particolare il modello Luce è Libertà, che sono stati il fiore all’occhiello della fondazione. Negli ultimi 12 mesi è stata infatti ultimata la realizzazione di ben 200 impianti che costituiscono il Parco Diffuso Fotovoltaico, operazione che consentirà di ridistribuire gratuitamente energia pulita.

Non solo energia però. Il 2014 è stato anche l’anno del reinserimento sociale e lavorativo di ben 58 detenuti dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto. E grazie all’aiuto della Fondazione 18 di loro non dovranno più fare ritorno nella struttura del Longano. Gaetano Giunta

Altre iniziative importanti sono state Primi Spassi (progetto che ha coinvolto i bambini della vallata di Camaro) ed Ecogastrnomia, un Gruppo di Acquisto Solidale che conta 132 soci e 35 produttori tra Sicilia e Calabria.

Il 2015 sarà invece l’anno delle iniziative culturali. In programma l’apertura di un Museo di Arte Contemporanea nel parco Horcynus Orca, che sarà anche sede dell’annuale Festival cinematografico dedicato quest’anno all’Armenia.

Nel 2015 ricorre infatti il centenario del genocidio perpetrato un secolo fa dal governo turco, che ha provocato oltre un milione e mezzo di vittime.

Roberto Minasi

Ritenuto per anni una leggenda metropolitana, è stato avvistato mentre tentava di intrufolarsi a Sicilians. Ce l'ha fatta. Gli esperti ritengono che la sua dieta sia composta da film, libri, musica e videogames. Il foglio bianco è il suo habitat naturale, dove si diverte a scorrazzare libero, tracciando segni che alcuni studiosi stanno tentando di decifrare. Si sconsiglia di avvicinarlo, potrebbe mordere.