#Messina. Asili nido comunali: Gioveni chiede un’indagine

asiloLa nuova gestione dei tre asili nido non convince. Dopo gli strali dei sindacati arrivano quelli del consigliere comunale UDC Libero Gioveni.

“Troppi i nodi da sciogliere -dichiara- che non possono non essere oggetto di un’inchiesta amministrativa interna”.

Gioveni chiede alla Commissione Servizi Sociali di avviare un’indagine amministrativa negli asili nido di Camaro, Giostra e San Licandro, per i quali ritiene necessario anche un monitoraggio costante.

“Così come avvenuto anche per altri servizi, dal 7 gennaio scorso anche nei nidi di competenza del Comune è stato affidato

il nuovo servizio. Ma come hanno denunciato alcune sigle sindacali, sembra che il bando presenti delle anomalie, dovute soprattutto alle restrizioni contrattuali e retributive per le 57 operatrici delle strutture.

Tali precarie condizioni di operatività non possono non farci nutrire forte preoccupazione. Non solo per il destino occupazionale dei lavoratori, ma anche e soprattutto per il mantenimento in efficienza dei servizi alla vasta utenza destinataria degli stessi, che rischiano di essere compromessi”.

Gioveni segnala anche l’anomalia più evidente: la partecipazione all’ultima gara di due sole cooperative. Stando così le cose, l’esponente UDC chiede alla Commissione Servizi Sociali di Palazzo Zanca un’operazione verità che vigili sulle tre strutture per garantire qualità e rispetto dei diritti dei lavoratori.


mm

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.