#Messina. Asili nido comunali: Gioveni chiede un’indagine

asiloLa nuova gestione dei tre asili nido comunali non convince. Dopo gli strali dei sindacati arrivano quelli del consigliere comunale UDC Libero Gioveni.

“Troppi i nodi da sciogliere -dichiara- che non possono non essere oggetto di un’inchiesta amministrativa interna”.

Gioveni chiede alla Commissione Servizi di avviare un’indagine amministrativa negli asili nido di Camaro, Giostra e San Licandro, per i quali ritiene necessario anche un monitoraggio costante.

“Così come avvenuto anche per altri servizi, dal 7 gennaio scorso anche nei nidi di competenza del Comune è stato affidato il nuovo servizio. Ma

come hanno denunciato alcune sigle sindacali, sembra che il bando presenti delle anomalie, dovute soprattutto alle restrizioni contrattuali e retributive per le 57 operatrici delle strutture.

Tali precarie condizioni di operatività non possono non farci nutrire forte preoccupazione. Non solo per il destino occupazionale dei lavoratori, ma anche e soprattutto per il mantenimento in efficienza dei servizi alla vasta utenza destinataria degli stessi, che rischiano di essere compromessi”.

Gioveni segnala anche l’anomalia più evidente: la partecipazione all’ultima gara di due sole cooperative. Stando così le cose, l’esponente UDC chiede alla Commissione Servizi di Palazzo Zanca un’operazione verità che vigili sulle tre strutture per garantire qualità e rispetto dei diritti dei lavoratori.

mm

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.