Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina, ancora caos per il controesodo: si attende nuova apertura dello svincolo di Giostra

MESSINA. Altra mattinata nera per il traffico di Messina a causa del controesodo. Stamane fino a 3 ore di coda agli imbarcaderi privati, ancora ingorghi nella zona centro-nord mentre lo svincolo di Giostra in uscita per il flusso da Catania, riaperto nel fine settimana e poi di nuovo chiuso, probabilmente riaprirà per evitare il protrarsi della caotica situazione nei prossimi giorni. Stamane a lanciare un ulteriore allarme sulla questione è stato il presidente della Commissione Viabilità di Palazzo Zanca Libero Gioveni. “È di nuovo caos in città per la nuova chiusura dello svincolo di Giostra – ha dicharato il presidente. Si rende necessaria una riapertura almeno per la settimana appena iniziata in cui ancora continua il controesodo”. Questa la sua richiesta dopo aver raccolto in mattinata appelli e testimonianze di cittadini della zona nord rimasti imbottigliati nel traffico cittadino. “Mi auguro che il CAS – ha proseguito Gioveni – anche attraverso un nuovo sollecito da parte del vicesindaco Carlotta Previti, possa prendere in esame questa possibilità, che certamente rappresenterebbe un atto di buonsenso visto quanto si sta registrando e si prevede che si verifichi ancora per qualche giorno nelle vie o nelle zone del centro prossime agli imbarcaderi. In ogni caso ho già predisposto per lunedì 7 settembre la convocazione di un’apposita seduta sulla questione svincoli e messa in sicurezza del viadotto Ritiro alla presenza del RUP Anna Sidoti e dell’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Mondello”.