Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Ambulanza veterinaria, i volontari: “Non abbiamo paura”

Maurizio Torre
Maurizio Torre

Accertata la matrice dolosa dell’incendio che la scorsa notte ha distrutto l’ambulanza veterinaria nel parcheggio di un supermercato di via Palmara. “Si tratta di un vile gesto che ha arrecato danno non solo a noi ma a tutto il territorio cittadino” esordisce Maurizio Torre, presidente dell’associazione Soccorriamoli, che a partire dal 29 settembre 2014 ha portato avanti varie iniziative con lo scopo di acquistare il mezzo, presentato poi nel corso di una conferenza stampa lo scorso dicembre. Smentite le minacce, continua: “Nessun campanello d’allarme. Siamo la prima associazione cittadina a offrire questo servizio ed evidentemente abbiamo dato fastidio a qualcuno, ma non abbiamo paura. Se avessimo visto o saputo qualcosa l’avremmo denunciato senza alcun timore”. Denuncia contro ignoti, dunque, e tanta fiducia verso gli inquirenti che stanno passando al vaglio le registrazioni della telecamera esterna al parcheggio. L’ambulanza, l’unica e con tutte le caratteristiche richieste (dall’autorizzazione sanitaria al collaudo), è stata il risultato di mesi di

dedizione e sacrificio da parte dei volontari della onlus. Donazioni, manifestazioni, cene vegane e lo spettacolo teatrale “Animali da Palcoscenico”, curato dall’attore e regista Giancarlo Zanetti e dall’attrice Simona Celi, che hanno battezzato l’ambulanza con il nome di Marcello, come il loro cane.

Sensibilizzare un territorio già abbastanza dilaniato dai fatti e dalle critiche sembra essere l’obiettivo dei volontari, pronti a rimboccarsi le maniche e ricominciare da zero tutto il lavoro affrontato in precedenza per l’acquisto di una nuova ambulanza veterinaria, con il sostegno e l’aiuto concreto di decine di associazioni sparse su tutto il territorio italiano che prontamente hanno offerto in prestito un mezzo veterinario che possa momentaneamente sopperire all’improvvisa mancanza e attivato varie iniziative di raccolta fondi. “Abbiamo intenzione di acquistarne un’altra -aggiunge Torre. Stiamo ricevendo sostegno e aiuto dal Friuli in giù. Domani incontreremo l’assessore Ialacqua e, speriamo, anche il sindaco. Nei prossimi giorni è prevista una conferenza stampa. Puntiamo tutto sulla trasparenza, come abbiamo sempre fatto”. Si può contribuire con un bonifico bancario sul conto corrente intestato a “Soccorriamoli” c/o Credito Siciliano – IBAN: IT 29A0301916502000005050803 (causale: “contributo acquisto ambulanza veterinaria”) oppure tramite Paypal intestata a Maurizio Torre, e-mail soccorriamoli@libero.it.