#Messina. Alla “Simone Neri” premiato il progetto “Un’idea per la mia città”

Scuola "Simone Neri" premiazione 21-4-2015Si è svolta stamane nella biblioteca della scuola media Simone Neri di Giampilieri Superiore la cerimonia di premiazione all’Istituto Comprensivo Santa Margherita, per il progetto Un’idea per la mia città, organizzato nell’ambito delle manifestazioni per i cento anni del Kiwanis in collaborazione con il di polizia municipale, sezione Studi e ricerche.

La dirigente Laura Tringali ha ricevuto una targa alla presenza di una rappresentanza delle scuole primaria e secondaria di primo grado e dei docenti dell’Istituto coinvolti nell’attività didattica “per aver collaborato e partecipato al progetto pilota su tematiche ambientali perché la nostra Messina diventi un modello di legalità e convivenza civile”.

“E’ un’emozione stare qui con i bambini, soprattutto in occasione del centenario del Kiwanis -ha dichiarato il luogotenente governatore della I divisione Sicilia dei due mari-Valdemone Salvatore Sciliberto, illustrando le finalità del progetto, insieme con il presidente del Kiwanis Messina Giovanni Oteri e con il presidente del Kiwanis del Gaetano Mammana.

Il Kiwanis -ha proseguito Sciliberto- si occupa di beneficenza con un occhio attento ai bambini

e si fa promotore di progetti che coinvolgono anche l’Unicef per la raccolta di fondi destinati alle mamme e ai bimbi più sfortunati. Il mio sogno? La nascita di un K-Club, il Kiwanis dei bambini, fatto da bambini che aiutano altri bambini, magari quelli della porta accanto”.

Il Commissario del di polizia municipale Angelo Zullo, accompagnato dai colleghi della sezione Studi e ricerche, gli ispettori capo Rosalba Ragazzi (sorella del maresciallo Alfio Ragazzi, vittima di Nassiriya) e Antonino Muscarà, ha sottolineato l’importanza formativa che riguarda l’educazione stradale, ambientale e civica e che coinvolge attualmente 103 scuole di ogni ordine e grado sul territorio.

“Da vent’anni lavoriamo a questo progetto per il quale abbiamo ricevuto lo scorso anno il primo Premio Sicurezza Urbana assegnato dall’ANCI -ha ricordato Zullo. Il lavoro svolto nelle scuole in questi anni ha prodotto il dimezzamento degli incidenti stradali e di questo siamo orgogliosi. E’ fondamentale la partecipazione attiva degli studenti e la collaborazione, da due anni a questa parte con il Kiwanis, è diventata una stimolante spinta per un maggiore impegno”.

I lavori migliori realizzati dagli studenti durante gli incontri con i vigili saranno pubblicati sul calendario della Polizia Municipale.

Nella foto da sinistra: Zullo, Oteri, Mammana, Tringali, Sciliberto, Ragazzi e Muscarà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.