Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina, ad Aversa servono grinta, cuore e coraggio!

Foto Antonio Maimone
Foto Antonio Maimone

Altra settimana di passione in casa Messina. Domani ad Aversa la squadra peloritana è chiamata, ancora una volta, a fare necessariamente bottino pieno per poter ancora sperare nella salvezza diretta.

Nel dopopartita contro il Cosenza l’allenatore Di Costanzo ha visto alcuni segnali positivi, così come il capitano Corona.

Il Messina pecca in brillantezza e condizione atletica, motivo per il quale nel secondo tempo la squadra subisce un crollo verticale delle prestazioni. Proprio per questo motivo a inizio settimana è stato ingaggiato il preparatore atletico Filippo Argano, già a Messina nell’annata di Santarelli.

Dopo sei sconfitte consecutive comunque i peloritani sono tornati a fare punti. Sabato scorso al San Filippo è maturato uno 0-0 tanto brutto quanto inutile, con il Messina ancora incapace di tirare in porta e creare azioni pericolose.

L’Aversa invece, dopo un grandissimo momento di forma con ben quattro vittorie consecutive all’attivo che l’hanno proiettata nuovamente in zona salvezza, pare aver perso la sua brillantezza, con due sconfitte ed un pareggio negli ultimi tre match disputati.

Aversa e Messina si sono incontrare una sola volta in Campania. Lo scorso anno gli uomini di Gaetano Catalano persero per 1-0 grazie al rigore di Di Vicino. Il Messina, in dieci uomini per l’espulsione di Lagomarsini, tentò di pareggiare e con Corona sfiorò il gol dell’anno, ma il palo fermò il capitano giallorosso.

Il tempo delle parole è comunque terminato. In settimana Corona ha fatto capire quanto è importante vincere ad Aversa domani. Un ulteriore passo falso farebbe crollare quelle poche certezze rimaste.

Servono grinta, cuore e coraggio! Due punti sopra l’ultimo posto (occupato dalla Reggina e penalizzata nuovamente di un punto) sono troppo pochi per poter dormire sogni tranquilli fino ai play out. C’è bisogno di una sterzata netta, mancano solo sette partite. Calcio d’inizio domani alle 14.30.

Intanto il Messina è partito ieri in ritiro, ecco i convocati di Nello Di Costanzo: Berardi e Scardino (portieri), Altobello, Benvenga, Cane, Donnarumma, Pepe, Silvestri e Stefani (difensori), Bortoli, Ciciretti, Damonte, Izzillo, Mancini e Nigro (centrocampisti), Bonanno, Corona, De Paula, Orlando e Spiridonovic (attaccanti).

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.