#Messina. Accoltellato il capotreno Riccardo Caristi, segretario di Orsa Ferrovie

Una recente protesta del sindacato Orsa
Una recente protesta del

Prima il rifiuto alla richiesta di mostrare il biglietto, poi quello di fornire le proprie generalità e infine la violenza, gratuita e inaspettata.

Riccardo Caristi, capotreno e segretario generale di Orsa Ferrovie Messina, è stato accoltellato da due passeggeri privi di biglietto, che lo hanno con una coltellata all’altezza della spalla.

I due balordi sono scesi dal treno alla prima fermata utile e si sono dileguati. Dopo i primi soccorsi Riccardo Caristi è

stato trasportato all’ospedale di Milazzo, dove gli è stato riscontrato un trauma da arma bianca con versamento di liquido pleurico. Il capotreno è in prognosi riservata.

“Non è la prima volta che l’Orsa è costretta a denunciare simili viltà nei confronti dei lavoratori dei trasporti, a rischio di vita, isolati nei convogli e costretti a fronteggiare l’escalation di violenza stigmatizzata da questo sindacato anche con azioni di sciopero -dichiara il segretario generale di Orsa Sicilia Mariano Massaro.

Casi analoghi si sono recentemente verificati anche tra i lavoratori dell’ATM. E’ improcrastinabile una seria di interventi per la tutela della sicurezza di questa tipologia di lavoratori, costantemente esposti alle reazioni impreviste di gente senza scrupoli e in assoluto isolamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.