Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. A febbraio calo dei prezzi al consumo

A Messina, nel mese di febbraio 2016, l’indice provvisorio dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC) con tabacchi, decresce del -0,3% sia rispetto al mese precedente che del -0,1% rispetto a febbraio 2015. Le variazioni congiunturali positive sono relative alle divisioni: abitazione, acqua, elettricità e combustibili +0,1%), ricreazione, spettacoli e cultura (+0,2%) ed altri beni e servizi (+0,2%). Decrescono i prodotti delle divisioni: prodotti alimentari e bevande analcoliche (-0,4%), servizi sanitari e spese per la salute (-0,1%), trasporti (-1,6%), comunicazioni (-0,9%) e servizi ricettivi e di ristorazione (-0,1%). Nessuna variazione per bevande alcoliche e tabacchi, istruzione, mobili, articoli e servizi per la casa, abbigliamento e calzature, servizi sanitari e spese per la salute. A febbraio, rispetto al mese precedente, secondo le stime provvisorie, decresce l’indice dei beni (-0,4%), andamento confermato su base tendenziale diminuisce del -0,2%. I prezzi dei beni alimentari, incluse le bevande alcoliche, decrescono del -0,4% rispetto a gennaio, mentre crescono del +0,5% su base tendenziale. A febbraio diminuisce l’indice dei beni energetici sia rispetto al mese precedente (-1,2%) che all’anno precedente (-3,6%). Decrescono del -0,2%, rispetto a gennaio, i servizi che invece sono stabili su base tendenziale. I prodotti afferenti ai beni alimentari, per la cura della casa e della persona, segnano una variazione congiunturale negativa (- 3%), ed una crescita, nel provvisorio, del +0,6% rispetto a febbraio 2015. In città, per i prodotti ad alta frequenza di acquisto, si registra una variazione negativa sia congiunturale (-0,5%), che tendenzialmente -0,3%. Il report completo è disponibile all’indirizzo:  http://srvwebced.comune.messina.it/index.php.