Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messene chiama e Messina risponde

La tetradracma dell'antica Messene

Messina dice sì alla richiesta di gemellaggio della madre patria Messene. In una nota inviata al sindaco della città greca Stathis Anastasopoulos, l’assessore alla Cultura Sergio Todesco ha comunicato “con vero entusiasmo l’adesione da parte dell’Amministrazione comunale di Messina alla proposta di gemellaggio tra le nostre due municipalità.

La città di Messina, che nella visione politico-culturale di questa Amministrazione, intende sempre più declinare il proprio futuro attraverso un forte progetto identitario, non può non comprendere nel proprio

orizzonte culturale la città di Messene, dalla quale si mossero i fondatori della nostra città, stanziatisi nella zona falcata (Zankle) nell’VIII secolo a.C..

Attraverso il rapporto di gemellaggio -ha concluso Todesco – sarà possibile per le nostre due comunità ritrovare le proprie antichissime comuni radici, ma soprattutto sperimentare l’opportunità di intrecciare proficui scambi e confronti tra le rispettive culture, rafforzando attraverso auspicabili rapporti di cooperazione le proprie vocazioni, nell’ottica di un rapporto paritario che possa essere esempio di un modello di Europa costruito sui cuori e sulla bellezza piuttosto che sull’economia”.

L’amministrazione Accorinti attende adesso dalla città greca l’avvio delle procedure per definire il gemellaggio.