Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Merì – Violenze e minacce alla compagna e al figlio, i Carabinieri arrestano 37enne

Violenze, minacce e ingiurie alla compagna e anche al figlio minore. Finisce con l’arresto di un 37enne rumeno, ma residente a Merì, la drammatica situazione di una donna e del figlio che sono finalmente riusciti a dire basta.

Ieri i carabinieri della stazione di Merì, diretta dal maresciallo Davide Maisano, hanno arrestato l’uomo in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale degli arresti in carcere. L’uomo è gravemente indiziato dei reati di violenza e minacce verso conviventi.

Le minuziose indagini dei carabinieri sono state avviate a seguito della denuncia sporta dalla vittima ed hanno permesso di ricostruire e documentare le reiterate condotte poste in essere dall’uomo che con il suo comportamento ha sottomesso psicologicamente la donna.

I militari hanno raccolto i gravi indizi di colpevolezza che hanno consentito l’emissione della misura cautelare. L’uomo, difeso dal legale Giovanni Cicala, è stato, quindi, arrestato e, dopo le formalità di rito, condotto presso il carcere Madia di Barcellona Pozzo di Gotto.