Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Merì, piccoli delinquenti crescono: 16enne rapina ragazzino di Barcellona PG, arrestato

MESSINA. Ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Merì hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di un 16enne, ritenuto responsabile dei reati di rapina aggravata in concorso, lesioni personali e danneggiamento. Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale per i minorenni di Messina, su richiesta della Procura della Repubblica per i minori coordinata dal procuratore capo Andrea Pagano, e scaturisce dalle indagini svolte a seguito di un’aggressione subita da un 14enne lo scorso 27 aprile a Barcellona Pozzo di Gotto. Le indagini, condotte dalla Stazione Carabinieri di Merì e dirette dal sostituto procuratore Annalisa Arena, hanno documentato come il 16enne, in concorso con altre persone, abbia aggredito con un bastone in ferro un ragazzino, al quale hanno poi rubato la bicicletta, il telefono cellulare e alcuni contanti. L’attività investigativa ha permesso di riscontrare che la vittima sia stata picchiata prima per strada e poi raggiunta all’interno di un’abitazione nella quale cercava di rifugiarsi. Le violenze subite hanno provocato al 14enne escoriazioni multiple, guaribili in un giorno di prognosi. Al termine delle formalità di rito, l’aggressore è stato condotto all’istituto di pena per minorenni di Acireale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria inquirente.