Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Martedì seduta del Consiglio, ma non c’è traccia della diretta

Nuova seduta del Consiglio comunale martedì prossimo alle 18. Il tutto ancora rigorosamente nel chiuso dell’Aula, visto che la presidente Barrile continua a non concedere il nulla-osta per la diretta con Livestream.

Il soggetto individuato dall’amministrazione Accorinti costerebbe meno di 500 euro l’anno, contro i due preventivi da 15 mila e 28 mila euro che sono sul banco della presidenza, ma la Barrile (e con lei tutti i capigruppo tranne Lucy Fenech di Cambiamo Messina dal Basso) dall’alto della loro esperienza informatica ritengono che la qualità della diretta streaming non sia accettabile, diversamente da quanto invece hanno valutato altri Comuni italiani, Trieste in testa.

style="text-align: justify;">All’ordine del giorno della seduta di martedì prossimo sono iscritti 4 proposte deliberative e 3 ordini del giorno. In discussione l’approvazione delle modifiche al Regolamento per l’applicazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, il Regolamento del servizio di fognatura per le acque bianche, la sdemanializzazione di un’area urbana di una porzione di marciapiede della via A. De Gregorio al villaggio Aldisio attualmente inquadrata come demanio stradale comunale e la costituzione di una commissione speciale di inchiesta sulla gestione del ciclo dei rifiuti dal 2005 ad oggi.

E poi gli ordini del giorno relativi al nuovo polo di sviluppo multifunzionale–Fiera di Messina, la nomina del Garante dei diritti per l’infanzia e l’adolescenza e il potenziamento della sorveglianza a villa Dante e a piazza Cairoli contro atti di vandalismo.