Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Lotta alle barriere architettoniche, viaggio in bici da Patti a Roma per documentare le falle del Sud

MESSINA. C’è voglia di riscatto e di denuncia in Coraggio a Mezzogiorno, la singolare iniziativa a favore dell’abbattimento delle barriere architettoniche che prenderà il via domani a Patti, in provincia di Messina. Si tratta di un viaggio di sensibilizzazione che mira a documentare il Sud nella sua bellezza e nei suoi problemi storici, dalla Sanità pubblica alle infrastrutture, dall’inquinamento ambientale alle barriere architettoniche al lavoro. Fautore dell’iniziativa il siracusano Maurizio Prisutto che insieme a una giovane attivista disabile partirà dal paese della costa Tirrenica e percorrerà 60 km

al giorno in bicicletta fino ad arrivare a Roma il 9 settembre. Durante il percorso i due saranno accolti dai vari Comuni in cui faranno tappa e intervisteranno politici locali, figure istituzionali e i cittadini e infine giungeranno in Campidoglio e a Montecitorio dove parleranno dell’accessibilità universale di Roma Capitale con lo staff del sindaco Virginia Raggi, con il senatore Pino Pisani, con il deputato Lisa Noja e il vice ministro alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri. Le tappe dell’itinerario: Villa San Giovanni, Gioia Tauro, Pizzo Calabro, Amantea, Acquappesa, Scalea, Lagonegro, Polla, Battipaglia, Villa Literno, Pompei, Formia, Terracina, Aprilia.

Lotta alle barriere architettoniche, viaggio in bici da Patti a Roma per documentare le falle del Sud
Lotta alle barriere architettoniche, viaggio in bici da Patti a Roma per documentare le falle del Sud