Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Lombardo vs Ricevuto, scontro sul Patto di Stabilità

Duello all’ultima conferenza stampa tra il consigliere provinciale Giuseppe Lombardo ed il presidente Nanni Ricevuto. Da mesi il primo conduce una solitaria battaglia perché tutti gli atti dell’Ente, delibere e determine, siano pubblicati. Una lotta che si consuma a colpi di denuce alla magistratura e di richieste di intervento alla Digos.

Questa mattina tocca invece al Patto di Stabilità del 2012. Secondo Ricevuto ed il suo esecutivo è tutto a posto, mentre Lombardo sostiene che è stato sforato. A provarlo, dei documenti che esibirà stamane surante l’incontro con i giornalisti fissato alle 10.30.

“Dagli atti pubblicati -dichiara il consigliere Lombardo- a mio avviso è stato ampiamente sforato. Spero in un intervento immediato degli organi competenti”.

Immediata la replica di Ricevuto, che ha convocato un’altra conferenza stampa mezz’ora dopo con un comunicato che lascia piuttosto perplessi, a partire dalla punteggiatura e dal tono pseudo-ironico.

“Siamo felici! Stanotte (il comunicato è di

ieri pomeriggio, ndr) presidente, assessori, consiglieri, dirigenti, dipendenti della Provincia di Messina e tutta la provincia di Messina non riusciranno a dormire per la gioia! Finalmente c’è uno che spera fortemente che si sfori il patto di stabilità. Grazie, consigliere Lombardo, grazie! I vantaggi che ne potrebbero derivare sarebbero incommensurabili! Però, purtroppo, consigliere Lombardo, ancora una volta lei stringerà un pugno di mosche, perché ancora una volta le sue illazioni si riveleranno superficiali, infondate oltreché caratterizzate da un sentimento di totale astiosità nei confronti di chi sempre fa di tutto per governare serenamente e lecitamente l’Ente Provincia, nonostante le note difficoltà economiche che attraversa. E dire che oggi è il giorno di San Valentino e ci saremmo aspettati che l’amore potesse prevalere sull’invidia e sul livore. Domani, comunque, alle 11, finito il suo turno verrà il mio. Terrò io la conferenza stampa a Palazzo dei Leoni nella saletta all’uopo dedicata”.

Fenomenale il passaggio sulla festa di San Valentino da parte di un rappresentante delle istituzioni e il tono da “mezzogiorno di fuoco”. Ancora un paio d’ore e si saprà chi ha ragione.