Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#LegaPro. Pagelle Fondi-Messina: buona la prima di Ventola, Berardi ancora decisivo

Un 1-1 che sta stretto al Messina, autore comunque di un buon match a Fondi, ma sa tanto di occasione sprecata per gli uomini di Lucarelli, in superiorità numerica praticamente per tutta la durata dell’incontro. Il Messina ha fatto la partita, ma le sortite offensive non hanno dato gli effetti sperati, e l’assenza della punta centrale si sente terribilmente. Buon esordio per Ventola, mentre Berardi si conferma decisivo con un intervento prodigioso nella ripresa. Male Bruno e Grifoni, possono fare decisamente di più.

PAGELLE MESSINA

Foto Antonio Maimone

Berardi, 7 – Subisce gol dopo trenta secondi, non può farci nulla, ma nella ripresa compie un intervento stratosferico su Varone, il che gli costa anche qualche minuto a terra per una botta. Si conferma ancora una volta portiere di assoluto spessore.

Palumbo, 6 – Chiamato a sostituire Grifoni compie una modesta partita, facendosi vedere anche qualche volta in fase offensiva con buone sortite.

Maccarrone, 6 – Un po’ striminzito, ma comunque compie una buona partita. Deve ringraziare Gambino di aver sbagliato quel gol dopo una sua disattenzione e l’arbitro per non averlo cacciato dopo alcune proteste veementi poco dopo la sua ammonizione. Tutto sommato la sufficienza la prende.

Bruno, 5 – Le quotazioni in continuo rialzo di Maccarrone lo hanno spedito in panchina ultimamente, e in mancanza di continuità offre prestazioni decisamente non all’altezza del giocatore ammirato fino a poco tempo fa. Colpevole sul gol di Giannone, nella ripresa compie un liscio clamoroso che permette a Varone di calciare verso Berardi, ma il portiere salva miracolosamente. Da rivedere.

De Vito, 6 – Primo tempo ottimo e costantemente in fase offensiva. Nella ripresa arretra un po’ il suo raggio d’azione, ma comunque buona partita. Mezzo voto in meno per il giallo che lo costringerà a saltare la delicata sfida col Melfi.

width="1014" height="586" srcset="https://i2.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads/2017/01/1.-De-Vito.jpg?w=1014&ssl=1 1014w, https://i2.wp.com/www.sicilians.it/wp-content/uploads/2017/01/1.-De-Vito.jpg?resize=300%2C173&ssl=1 300w" sizes="(max-width: 1014px) 100vw, 1014px" />

Mancini, 6.5 – Con lui a centrocampo il Messina cambia volto: intelligenza tattica e buona tecnica, non serve altro. Va vicinissimo al gol nella ripresa, ma il suo sinistro termina di poco a lato, meritava più fortuna.

Da Silva, 6.5 – Buona partita per l’ex Catania: sempre nel vivo delle azioni, ha l’occasione d’oro per portare il Messina in vantaggio nella ripresa, ma la sbaglia clamorosamente calciando in bocca a Baiocco.

Sanseverino (foto Antonio Maimone)

Sanseverino, 5 – Conferma il suo momento no con un’altra prestazione sottotono. Lucarelli dice che non noti la sua presenza, ma senti quando manca. Beh, ieri avrà toccato sì e no due palloni, perdendoli banalmente. Ha forse bisogno di rifiatare.

Ventola, 6 – Buon esordio per il #20 in maglia biancoscudata. Spesso nel vivo dell’azione, si trova molto bene con Milinkovic e Ciccone mandando in bambola difesa avversaria soprattutto nel primo tempo. Dopo pochi minuti nella ripresa cede il posto a Grifoni (voto 5.5 – tanti cross, tutti telefonati per il portiere, che risponde sempre presente).

Milinkovic, 6.5 – Ancora una volta è determinante, questa volta però per il pareggio. Si prende la responsabilità di calciare il rigore e ha un altro paio di occasioni, ma i suoi tiri sono sempre smorzati dalla difesa.

Ciccone, 6.5 – Finalmente lo vediamo all’opera dal primo minuto e compie una discreta partita: si procura il rigore del pareggio e crea il panico nella difesa avversaria. Arma in più per questo finale di stagione.

Madonia e Foresta, S.V. – Giocano poco, non incidono minimamente.

IL MIGLIORE DEL FONDI

Calderini, 6.5 – Offre l’assist per il gol flash del Fondi ed è il più pericoloso dei laziali nell’arco di tutto il match.

Foto Antonio Maimone

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.