Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Le Regione trascura gli studenti disabili, la Cisl chiede altri fondi

La manifestazione di protesta per tutelare i diritti degli studenti disabili e dei lavoratori organizzata dai sindacati

“La Regione Sicilia assicuri il contributo necessario per la prosecuzione del servizio di assistenza e trasporto agli studenti disabili della provincia anche il periodo gennaio-giugno”.

A chiederlo è il segretario generale della Cisl Funzione Pubblica di Messina Calogero Emanuele, dopo la nota del commissario straordinario della Provinciale Filippo Romano, con la quale si è fatta chiarezza sui costi sostenuti negli anni scorsi e sulle

somme necessarie per l’anno scolastico in corso.

Per il servizio di assistenza igienico-personale e trasporto la Provincia regionale ha speso circa 3 milioni 95 mila euro, mentre la Regione Sicilia ha disposto l’assegnazione di poco più di 500 mila euro.

“Non c’è alternativa -sostiene Emanuele- occorre un intervento straordinario del presidente Crocetta per consentire l’assegnazione da parte della Regione delle risorse finanziarie necessarie, che ammontano a 2 milioni e 215 mila euro, per assicurare il servizio fino alla fine di quest’anno scolastico. Qui si parla -conclude Emanuele- di servizi di emergenza essenziali e assistenza primaria che hanno sicuramente la precedenza rispetto a una diversa utilizzazione di risorse”.