Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Le pagelle di Aversa – Messina. Una buona prestazione

Aversa-Messina 28-3-2015Buona prestazione del Messina in quel di Aversa. La squadra di Di Costanzo ha pareggiato per 1-1, poco utile per la classifica, ma importante quantomeno per il morale, con un Messina che ha dimostrato di aver reagito dopo settimane particolarmente complicate.

Da sottolineare la prestazione di Berardi, che riesce a parare per la seconda volta di fila un calcio di rigore.

PAGELLE

Berardi, 7 – Para, come detto, un rigore calciato comunque male da De Vena. Dà sicurezza al reparto e alla squadra, non fa rimpiangere Lagomarsini, avversario di turno.

Silvestri, 6.5 – Da qualche settimana è tornato in forma accettabile. Da terzino non rende come da centrale e lo abbiamo scritto parecchie volte, ma questa volta si è adattato alla perfezione.

Benvenga, 6.5 – Ottima prestazione a sinistra per il terzino peloritano. Nel primo tempo con una serpentina arriva fino in area e provoca la migliore palla gol del primo tempo per il Messina. Anche lui ai margini con Grassadonia.

Stefani, 6 – Sbaglia poco o nulla, ottimo il suo rientro in campo dopo due giornate di stop. Sarebbe bello se tornasse ai livelli del girone d’andata, quando della difesa era il leader indiscusso.

Pepe, 5 – La buona prova della settimana scorsa non cancella una stagione disastrosa. Anche questa volta provoca un rigore (piuttosto dubbio) facilmente evitabile. Ha dei cali di concentrazione pazzeschi e la forma fisica è davvero a bassi livelli. Deve assolutamente migliorare.

Nigro, 6 – Sì, ha fatto gol su calcio d’angolo, ma la prestazione è ancora ben lontana rispetto agli standard mostrati a Ischia ed Eboli. Sul gol di Mosciaro preferisce guardare il pallone anziché saltare davanti all’attaccante, si rifà due minuti dopo.

Izzillo, 6 – Ottimo primo tempo per il centrocampista, oggi schierato più avanti da Di Costanzo. Si perde un po’ nella ripresa.

Damonte, 6 – Normale amministrazione per l’esperto centrocampista. Nessuna giocata particolare, ma neanche sbavature importanti. E’ fondamentale recuperarlo per questo finale di stagione.

Orlando, 5.5 – In questo periodo il Messina crea a stento, e quel poco che gli arriva tra i piedi deve trasformarlo in gol, non ci sono più alibi arrivati a questo punto della stagione.

Mancini, 6 – Sulla fascia soffre un po’ e non lo nasconde, ma torna da titolare dopo l’infortunio. Qualche giocata degna di nota. Anche il suo recupero è fondamentale per la stagione giallorossa.

Cane, 5 – Quando gioca più avanzato, paradossalmente soffre. Sbaglia parecchi agganci e si mangia clamorosamente il gol del possibile 0-1 nel primo tempo. Da rivedere.

I SUBENTRATI

Corona e Ciciretti, 6 – Danno vivacità ed esperienza al gioco del Messina. Corona sbaglia il gol dell’1-2 al 95’, peccato.

I PIU’ SIGNIFICATIVI DELL’AVERSA

Mosciaro, 7 – Entra e fa gol. Con il Messina storia contorta ed è stato accostato anche alla casacca biancoscudata in passato, ma forse i tifosi sono contenti così.

De Vena, 5 – Brutta gara per l’ex. All’andata ha segnato il gol del pareggio, ieri ha sbagliato il rigore dell’1-0.

Lagomarsini, 6 – Partita in chiaroscuro per il portierone di proprietà del Messina. Grandi interventi, soprattutto su Orlando, ma sul gol di Nigro ha le sue colpe. Ti aspettiamo presto con la biancoscudata.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.