Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Le donne della Cgil a confronto sul lavoro femminile

Santa Maria Alemanna

Una panoramica sulla condizione femminile in provincia di Messina attraverso l’analisi e gli interventi delle lavoratrici, delle ospiti e delle dirigenti della Cgil di Messina. Di questo e di molto altro ancora si discuterà stamane durante l’assemblea delle donne della Cgil di Messina a Santa Maria Alemanna.

Ad aprire i lavori Esmeralda Rizzi, responsabile del Dipartimento politiche di genere della Cgil locale, con una panoramica sulla condizione femminile nell’intero comprensorio peloritano e, più in generale, nel nostro Paese.

A seguire gli interventi delle delegate e delle dirigenti della Cgil che racconteranno e descriveranno come evoluzione e condizione attuale del lavoro femminile a Messina. Presenti anche Anita Gioviale, presidente del Comitato per l’Imprenditoria femminile presso la Camera di commercio di Messina, Mariaenza La Torre, presidente Comitato Pari Opportunità dell’Università di Messina, Flora Mondello, imprenditrice del settore turistico e vitivinicolo, Cettina Restuccia dell’Associazione Penelope, coordinatrice dei Progetti anti-tratta e Fabiola Rinaldi, del Circolo Makwan Arcigay Messina.

Nel corso della mattinata la lettura di brani del libro di Serena Dandini Vite spezzate attrice Cecilia Foti leggerà, cronache a volte tragiche altre ironiche ma sempre drammatiche e raccontate in prima persona delle vittime dei femminicidi. L’assemblea che sarà presieduta dal segretario generale della Cgil di Messina Lillo Oceano, sarà conclusa dal segretario nazionale della Cgil Vera Lamonica.