Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Lavori strada San Filippo-San Giovannello, Gioveni e Cipolla chiedono il senso unico alternato

MESSINA. I consiglieri comunali del Gruppo misto Libero Gioveni e Francesco Cipolla sottoscrivono un’interrogazione indirizzata al sindaco Cateno De Luca e all’assessore ai Lavori pubblici Salvatore Mondello sui lavori di messa in sicurezza della strada che collega San Filippo Inferiore a San Giovannello. Alla vigilia dell’inizio dei tanto attesi lavori, i consiglieri si preoccupano dei possibili disagi di viabilità e chiedono all’assessore di istituire il senso unico alternato. “Non sembra quasi vero – dichiarano Gioveni e Cipollache finalmente, dopo più di 5 anni, inizieranno i lavori di messa in sicurezza dell’importante e trafficata strada di collegamento fra il rione San Giovannello e il villaggio di San Filippo Inferiore. Non possiamo che esprimere soddisfazione all’Amministrazione che da subito ha preso a cuore nell’interesse dei residenti dei due villaggi un iter tecnico-amministrativo parzialmente avviato negli anni scorsi e tanto sollecitato. Nonostante ciò siamo preoccupati del fatto che per tutta la durata dei lavori, circa 4 mesi, nel tratto interessato sarà istituito il senso unico che inevitabilmente genererà degli enormi disagi in particolare ai residenti di San Filippo. Questi infatti per recarsi in centro non potranno più passare dalla via Comunale San Filippo, ma dovranno allungare il tragitto ben che vada di almeno mezz’ora passando da Santa Lucia Sopra Contesse. Tra l’altro, ai disagi che incidono negativamente sulla mobilità, si aggiungono anche quelli che penalizzano alcuni importanti servizi come quello farmaceutico, che in un vasto comprensorio come quello di San Giovannello e San Filippo deve in ogni caso essere garantito. Ci sembra invece più utile istituire un senso unico alternato che, per quanto disagevole, non penalizzerebbe i residenti di San Filippo”.