Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Lavoratori esasperati, l’ATM si ferma

Sono stanchi, stremati, non vedono soluzioni. Del dodicesimo di bilancio promesso dal commissario straordinario del Comune Luigi Croce per pagare i loro stipendi non c’è traccia e questa mattina hanno deciso di fermarsi.

Dalle 4 di questa mattina sono riuniti in assemblea permanente nell’auditorium della sede di via La Farina e oggi non è uscito neanche un autobus. I 598 lavoratori dell’ATM sono fermi al 50% dello stipendio di ottobre e ormai non sanno più come andare avanti.

Non hanno più i soldi per pagare la benzina per andare al lavoro e quando escono lasciano una famiglia, spesso monoreddito, che non sa come affrontare la giornata.

Le bollette, i mutui, gli affitti si accumulano e non sanno come fare. Hanno esaurito tutte le risorse disponibili e in una città allo sbando e devastata da anni di amministrazioni scellerate non è facile trovare qualcuno disposto ad aiutarti un mese dopo l’altro.

“Non possiamo far altro che esprimere la nostra solidarietà a questi lavoratori -commenta Michele Barresi, responsabile Trasporti del sindacato Orsa. Da troppo tempo vivono in condizioni di precarietà assoluta. Lavorare un giorno dopo l’altro senza avere neanche i soldi per mettere la benzina ed arrivare in sede e prendere servizio non è facile.

style="text-align: justify;">Sono e siamo perfettamente consapevoli del disagio arrecato alla città, ma non è possibile andare avanti in queste condizioni. I dipendenti dell’ATM hanno diritto ad un salario sicuro, così come la città deve avere un servizio trasporti efficiente che garantisca gli spostamenti senza problemi. Ma è importante sottolineare che se si è arrivati a questa situazione la responsabilità è anche per un certo modo di fare sindacato, che negli anni ha preferito curare altri interessi piuttosto che quelli dei lavoratori”.

Intanto l’assemblea permanente va avanti e si aspetta l’arrivo del commissario straordinario dell’Azienda Trasporti Santi Alligo. Che è anche segretario generale del Comune e che ogni anno guadagna oltre 200 mila euro tra stipendio ed altre indennità. Compresa la sua quota del milione 866 mila euro che ogni anno i 24 super dirigenti di Palazzo Zanca si dividono in 24 come riconoscimento per gli obiettivi raggiunti e per la posizione ricoperta.

Aggiornamento 09.27

Il commissario straordinario Alligo ed il direttore generale della’ATM Claudio Conte sono appena arrivati in sede. A breve inizierà un incontro con una delegazione di lavoratori.

Aggiornamento 12.44

Durante l’assemblea il commissario straordinario Alligo sembra avere sposato le posizioni del sindacato e dei lavoratori. Intanto un gruppo di dipendenti dell’ATM insieme al sindacalista Michele Barresi sono saliti su uno degli autobus doppi e si sono diretti a Palazzo zanca, dove cercheranno di farsi riceve dal commissario Croce.

[nggallery id=35]