Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Laura, si può fare di più

L’avevamo lasciata due anni fa sorridente, stanca ma con tanta voglia di godere pienamente delle piccolezze di una  quotidianità da persona comune. Concerti, viaggi, conferenze e molteplici impegni necessitano ad un certo punto un po’ di riposo. Ma la voglia di tornare al suo pubblico è stata più forte. Parliamo della “Lauretta nazionale”, Mrs. Pausini.

Il suo non era certo stato un addio ma soltanto un “a presto”.

Detto fatto. A distanza di due anni dal suo Live World tour album e a tre dal suo ultimo album di inediti “Primavera in anticipo”, Laura Pausini torna con un nuovo album pubblicato l’11 novembre intitolato “INEDITO” e anticipato da alcune settimane dal brano Benvenuto.

Le indiscrezione sul nuovo disco ci dicono che a realizzare la copertina in quel di Los Angeles è stato nientemeno che Mark Liddle, uno dei maestri della fotografia mondiale, già curatore dell’immagine di grossi calibri come Nicole Kidman.

Quattordici nuovi brani dalle tipiche sonorità internazionali. Accanto a lei, nella produzione del disco, l’inseparabile Paolo Carta, suo compagno nella vita e nel lavoro.

Il brano Benvenuto il cui testo è opera del cantautore Niccolò Agliardi, ha scalato in breve tempo le classifiche delle playlists radiofoniche e di vendita digitale dei

singoli, come era prevedibile.

Ma probabilmente ci aspettavamo qualcosa di più.

La Pausini è dotata di un’ottima voce che basa la sua forza ora nella potenza, ora in dolci e musicali sfumature. Come ha sperimentato e mostrato nel disco di cover di grande successo “Io canto” nel 2006, l’interprete e cantautrice emiliana sa ben indossare brani di autori importanti quali Fossati, Zero, Cocciante, Battisti. Autori di spessore che fanno la differenza.

Ecco, ci si aspetta sempre, ad ogni nuova pubblicazione, che arrivino questi, o altri, interessanti e validi cantautori in grado di variare il tema centrale delle canzoni della Pausini, che risultano essere fin troppo banali e scontati.

Una voce che oseremmo dire sprecata e che potrebbe dar vita a storie e testi di ben altro spessore di quello proposto.

In attesa di un ipotetico e remoto disco “cantautorale” la Pausini tornerà a calcare i palcoscenici di mezza Europa con ben nuove 14 date, alle quali si aggiungeranno sicuramente ulteriori concerti. Appuntamento italiano fissato per il 22 dicembre a Milano al Forum di Assago.

La tracklist di INEDITO

1. Benvenuto 02. Non ho mai smesso 03. Bastava 04. Le cose che non mi aspetto 05. Troppo tempo 06. Mi tengo 07. Ognuno ha la sua matita 08. Inedito 09. Come vivi senza me 10. Nel primo sguardo 11. Nessuno sa 12. Celeste 13. Tutto non fa te 14. Ti dico ciao.