Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

L’ATM vista dal basso: i lavoratori scrivono ad Accorinti

I lavoratori nell'Auditorium dell'ATM

I dipendenti dell’ATM invitano il sindaco Accorinti all’assemblea aperta di martedì prossimo organizzata dai sindacati Orsa, Ugl, Cub e Faisa. Chiedono un confronto pubblico con il primo cittadino, al quale invitano anche la Giunta e i consiglieri comunali, e lo sfidano sul suo stesso terreno: la partecipazione.

“Cambiamento e discontinuità -scrivono i dipendenti dell’Azienda Trasporti di Messina- questo ci aspettiamo dal sindaco Accorinti. Segnali indispensabili nella gestione interna di un’azienda malata. Il sindaco faccia tesoro di chi conosce le realtà che per anni hanno portato al progressivo fallimento morale, prima ancora che finanziario, dell’ATM e dia esempio di coerenza mettendo in atto quella partecipazione dal basso che ha fatto suo motto politico e di vita, incontrando in assemblea aperta i dipendenti dell’Azienda Trasporti e confrontandosi con loro per condividere il malessere di chi da anni non ha la garanzia dello stipendio, ma continua a lavorare per onorare lo spirito del servizio pubblico e dica quali sono i programmi per rilanciare l’azienda”.

I dipendenti ricordano

come nonostante la continua emergenza economica abbiano ugualmente lavorato, anche con gli stipendi arretrati di mesi e mesi. “Tutti noi collaboriamo per garantire il massimo aiuto a questa nuova gestione -dichiarano ancora- dalla quale ci aspettiamo una maggiore incisività nel risanamento finanziario e nel riordino interno della forza lavoro, dove ancora esiste il malcostume di anni di clientelismo e parassitismo. E’ la parte onesta e produttiva dell’azienda che si indigna a passare spesso per nullafacente davanti all’opinione pubblica che chiede ordine e pulizia interna, che garantisce senso del dovere in cambio della certezza dei diritti  e che si aspetta da questa amministrazione atti concreti che ancora appaiono troppo timidi o addirittura assenti”.

Nonostante abbiano ricevuto lo stipendio di agosto solo il 4 novembre, tutti i dipendenti ATM continuano a credere che qualcosa possa cambiare rispetto al passato. L’appuntamento è per martedì 19 alle 11  con il sindaco Accorinti, l’assessore Cacciola, la presidente del Consiglio comunale e i componenti la Seconda Commissione Comunale”per consentire loro di conoscere vizi e virtù dell’Azienda trasporti direttamente da chi la vive ogni giorno e condividere proposte e idee per salvare l’occupazione e garantire un dignitoso servizio pubblico alla città. La sfida al cambiamento è stata lanciata e viene dal basso”.