Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La Sigma Barcellona vince ma non brilla

Ritorna il campionato di Lega due per la Sigma Barcellona dopo una lunghissima pausa e lo fa con un importante sfida per i giallorossi in casa di Forlì.

Barcellona si presenta con il suo nuovo acquisto Thomas e con Sanders rientrato dopo l’infortunio al polpaccio, mentre non è a referto Troy Bell. Si parte con Callahan, Sanders, Bucci, Giuri e Green, ma le tante giornate di stop sembrano farsi sentire, le due squadre hanno un inizio molto contratto e caratterizzato da tanti errori, a metà quarto si è fermi ancora sul 5-5.

Molto intense le manovre difensive forlivesi, i punti vengono da singole folate e su tiri da tre, 10-11 per i siciliani si va al secondo quarto. Il quarto si apre con l’esordio di Thomas, che con soli tre allenamenti all’attivo con la squadra, sembra trovarsi nei meccanismi di coach Perdichizzi.

La Sigma soffre in attacco e affida il suo potenziale alle puntuali bombe dall’arco di Giuri e Green, che la portano al massimo vantaggio + 8 e si chiude con Barcellona avanti 25-31. Alla ripresa della seconda parte di gara Forlì è decisa a ricucire lo stappo e a mettere paura ad una Sigma apparsa poco concentrata in difesa e un po’ opaca in attacco. Todic tiene sotto i suoi con percentuali di tiro altissime e l’ingresso di Tessitori dà nuova linfa ai padroni di casa, Green puntuale risponde a suon di triple, ma Forlì non capitola e

chiude il quarto agguantando la parità con un tiro dalla lunga distanza di Musso 48-48.

L’ultimo quarto è decisivo i ritmi si alzano il livello tecnico del gioco torna a farsi vedere, Forlì piazza il break e va sul + 6, rispondono Bucci e Thomas e Barcellona torna su. Sono lampi da entrambi i lati, i padroni di casa iniziano a crederci ed il pubblico, un po’ freddo per gran parte del match, si accende. Forlì sulle ali dell’entusiasmo strappa il +5, Callahan, Green e Thomas siglano l’aggancio prima ed il sorpasso poi con tripla di Green a 22 secondi dalla sirena.

Ultimi secondi di gara con Forlì che cerca di spezzare il gioco degli ospiti con sistematici falli, ma l’inerzia dell’incontro questa volta non cambia e Barcellona chiude 77-81. Vittoria importantissima per il roster del Longano, che agguanta in testa Pistoia e Casale Monferrato, quest’ultima giocherà in casa di Capo D’orlando nelle prossime ore.

Barcellona si presenta così vittoriosa, anche se non solidissima dal punto di vista del gioco, ai prossimi decisivi incontri, che la vedranno impegnata fuori casa con Ferentino e poi in casa con Verona e Casale Monferrato. Questi ultimi due incontri saranno però disputati a Cefalù per scontare la squalifica di due giornate del PalAlberti.

Le Gamberi Foods Forlì:

Musso 11, Borsato 7, Natali 11, Simeoli 0, Todic 21, Nervegna n.e, Roderick n.e, Tessitori 6, Spencer 14, Soloperto 0, Basile 0

Coach: Sandro Dell’Agnello

Sigma Barcellona:

Cittadini 11, Crisafulli 0, Thomas 17, Green 20, Bucci 13, CallaHan 8, Mocavero n.e, Eliantonio 4, Giuri 8, Coviello 0, Sanders 0

Coach: Perdichizzi