Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

La salvezza del Messina passa per Lamezia, ma Corona non ci sarà

Giorgio Corona (Foto Peppe Marino)
Giorgio Corona (Foto Peppe Marino)

Settimana delicatissima quella che sta per concludersi in riva allo Stretto. Il Messina di Grassadonia, dopo la pesante batosta interna contro la Juve Stabia, ha vissuto momenti di passione sia negli attimi seguenti al match, sia durante la sessione di allenamento di martedì, con i tifosi a colloquio con società e giocatori, preoccupati dalla grave situazione in cui versa la squadra.

Ma domani si torna in campo. L’avversario di turno è la Vigor Lamezia, squadra ostica che nella prima parte di stagione ha racimolato la maggior parte dei propri punti, tanto da piazzarsi fino alla fine dell’autunno nei primi posti della classifica.

Il Messina, come noto a tutti, non vince dal derby contro la Reggina di fine gennaio, e le ultime prestazioni offerte dai peloritani hanno fatto inferocire i tifosi, con un ambiente sempre più caldo e spaventato dall’attuale situazione di classifica.

Domani saranno assenti Errico Altobello e Giorgio Corona per squalifica. Fono a questo momento il capitano è stato tra i pochissimi a salvarsi e la sua assenza potrebbe sì pesare, ma anche invogliare i suoi compagni a fare bene, di fronte a una folta rappresentanza di messinesi che sarà presente sulle tribune del D’Ippolito.

La Vigor Lamezia viene da sei risultati utili consecutivi, frutto di cinque pareggi ed una vittoria. L’ultima sconfitta risale al 18 gennaio, con i calabresi sconfitti a Savoia per 2-1. Ai bianco verdi potrebbe pesare l’assenza dell’ex peloritano Antonio Montella, anch’esso squalificato.

Sono sette i precedenti di campionato tra Vigor Lamezia e Messina: tre vittorie calabresi, due messinesi e due pareggi fra C2/Lega Pro e Serie D.

L’ultimo confronto risale allo scorso campionato, quando i peloritani si imposero per 2-1, mettendo un tassello fondamentale per la promozione, L’autogol di Romano e la rete di De Vena ribaltarono l’iniziale vantaggio di Scarsella. Nel recupero Lagomarsini parò un rigore mandando in estasi la curva peloritana. Calcio d’inizio domani alle 14.30.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.